Per i professionisti

In ambito lavorativo cancellare i dati in modo definitivo al momento della dismissione del device o della sostituzione dell’unità di memoria è un obbligo esplicito del GDPR. ma anche un accorgimento importantissimo per evitare che informazioni strategiche (progetti, documenti riservati, dati finanziari) possano fuoriuscire dall’azienda.

Per i privati

Anche nell’utilizzo privato è altrettanto necessario evitare che i dati che riguardano la privacy della famiglia (ad esempio le foto dei nostri figli o determinati documenti che abbiamo archiviato nel PC) possano finire in mani sbagliate.

Le nostre soluzioni prevedono la cancellazione definitiva e certificata dei dati tramite software che sovrascrivono ripetutamente i dati presenti nel supporto di memoria conformemente a quanto indicato nell’allegato A, comma 3 del provvedimento del Garante della Privacy, qui di seguito riportato:

Il Garante Privacy ha definito le modalità di cancellazione dei dati con Provvedimento del 13 ottobre 2008 (G.U. n.287 del 9 dicembre 2008) “Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e misure di sicurezza dei dati personali”.

Misure tecniche per la cancellazione sicura dei dati, applicabili a dispositivi elettronici o informatici

Cancellazione sicura delle informazioni, ottenibile con programmi informatici (quali wiping program o file shredder) che provvedono, una volta che l’utente abbia eliminato dei file da un’unità disco o da analoghi supporti di memorizzazione con i normali strumenti previsti dai diversi sistemi operativi, a scrivere ripetutamente nelle aree vuote del disco (precedentemente occupate dalle informazioni eliminate) sequenze casuali di cifre “binarie” (zero e uno) in modo da ridurre al minimo le probabilità di recupero di informazioni anche tramite strumenti elettronici di analisi e recupero di dati.

A differenza dei metodi tradizionali che prevedono la smagnetizzazione o la distruzione fisica del supporto di memoria, la cancellazione effettuata via software permette di recuperare e riutilizzare successivamente l’unità di memoria cancellata.

I nostri software permettono di certificare la cancellazione dei seguenti dispositivi e supporti di memoria e di renderli nuovamente utilizzabili:

  • HDD, SSD
  • SATA, PATA
  • SAS, SCSI
  • NVMe, PCI, M.2.SATA
  • Flash Drive
  • USB
  • IDE
  • Smartphone Android
  • Tablet Android
  • iPhone®
  • iPad®